Loading...

In Primo Piano | Speciale Community

All’Assemblea annuale presentate le tante iniziative Cna Pensionati Bologna per stare insieme ed essere utili socialmente

Invecchiamento attivo per chi ha raggiunto la pensione

“Con i pensionati, Cna si sta impegnando per un invecchiamento attivo”. Sandro Vanelli, Presidente Cna Pensionati Bologna.
“Il welfare proposto da Cna Pensionati è originale, utile e il Comune lo sosterrà”. Giuliano Barigazzi, Assessore al Welfare e al Benessere sociale del Comune di Bologna.
“Continuo a costruire strumenti musicali, così rendo attiva la mia vita di pensionato”. Lorenzo Benini, falegname e liutaio pensionato Cna.

Un nuovo modello di integrazione sociale per l’anziano che punti all’invecchiamento attivo. Questo concetto di welfare è stato al centro dell’assemblea annuale di Cna pensionati Bologna che si è svolta il 3 aprile presso la Sala della Musica di San Petronio.

Davanti ad un centinaio di associati, il Presidente Cna Pensionati Bologna Sandro Vanelli ha spiegato le attività passate e future dell’Associazione, sempre nella logica della partecipazione attiva: il progetto “Nonni per la città” che ha consentito il recupero di 30 panchine in un parco pubblico della Bolognina molto frequentato da famiglie, il “Portierato di comunità”, gli incontri di aggregazione e festa, il ricco programma di visite culturali, gite e viaggi per il Tempo Libero.

“Il nostro piano d’azione – ha spiegato Sandro Vanelli - prevede lo sviluppo di iniziative volte a sostenere e promuovere un nuovo modello di integrazione sociale, in una realtà in cui il prolungamento della vita media aumenta il numero di anziani autosufficiente. Il nostro impegno va anche nella direzione di comunicare, promuovere e rendere più fruibile il concetto di partecipazione attiva. Possiamo affermare di aver contribuito per una piccola parte ad un innovativo ‘welfare della prevenzione’ che sta alla base di un ‘vero’ invecchiamento attivo”.

All’assemblea sono intervenuti Giuliano Barigazzi, Assessore alla Sanità e al Welfare del Comune di Bologna, che ha sottolineato come l’impegno di Cna Pensionati sia originale, utile e quindi avrà il sostegno del Comune di Bologna; Massimo Zucchini, Responsabile Area welfare e promozione benessere del Comune di Bologna; Claudio Pazzaglia, Direttore Cna Bologna. Nella parte privata dell’Assemblea sono state presentate le linee strategiche e programmatiche 2019, con gli interventi di Leonardo Ghermandi, Vicepresidente Cna Pensionati Bologna; Claudio Pazzaglia, Direttore Cna Bologna; Marisa Raffa, Segretario Territoriale Cna Pensionati Bologna; Salvatore Cavini, Presidente Cna pensionati Emilia Romagna.

Durante l'assemblea annuale è stato premiato Lorenzo Benini, falegname pensionato, liutaio artista che continua a mantenersi attivo costruendo strumenti musicali. Premiato dal Presidente Sandro Vanelli, da Luigi Grandi a lungo Responsabile artigianato artistico Cna Bologna, da Sabrina Zimbardi attuale Referente artistico e tradizionale Cna Bologna, da Mauro Taddia acconciatore ed ex dirigente Cna in pensione e attuale Assessore del Comune di Argelato, dove abita Benini.