Loading...

Imprese in Vetrina

Rubbi, da micro a pmi con il coraggio di investire nell’innovazione

Rubbi, da micro a pmi con il coraggio di investire nell’innovazione

C’è un momento fondamentale, di svolta, nella lunga storia della Rubbi, azienda di carpenteria meccanica di precisione di Funo di Argelato.
E’ nel 2003, anno di crisi economica, quando, a fronte di una situazione che si faceva complessa, i due proprietari, Maria Luisa e Massimo Rubbi, decidono di rilanciare. E investono.
“Erano in gioco quarant’anni di lavoro di nostro padre – dice Maria Luisa Rubbi, 56 anni, legale rappresentante dell’azienda – e ci rendemmo conto che se volevamo dare continuità e prospettive di crescita all’impresa era necessario trasformare l’azienda, puntando sulla flessibilità e sul know-how interno. Così decidemmo di investire per dotarci di nuovi macchinari e produrre internamente le lavorazioni che davamo a fornitori esterni a cominciare dalla tornitura.”
Inizia così la terza vita della Rubbi che da micro diventa piccola impresa.
Prima c’era stata la lunga stagione che ha visto il fondatore Antonio Rubbi, classe 1931, avviare l’attività nel 1956 in una piccola officina in via Zanardi a Bologna, dove svolgeva lavori di saldatura e lavorazioni meccaniche, limitatamente a trapani e poco altro, fino a consolidare l’azienda con l’acquisto di un piccolo capannone.
Poi la donazione dell’impresa ai figli, nel 1997, quando Antonio decide di andare in pensione, e l’avvio di una nuova fase. “A quel punto – riprende Maria Luisa Rubbi, che, dopo gli studi di informatica aveva avviato una carriera professionale come sistemista – ho raggiunto mio fratello, più giovane di me e che nel frattempo si era diplomato con il massimo dei voti in Meccanica di precisione e lavorava già in azienda, ed insieme abbiamo avviato un lungo percorso di innovazione investendo in nuove tecnologie e sui processi. Un percorso che, nel tempo, ci ha consentito di acquisire clienti importanti come Technogym Spa e Cefla Group”.
Una sfida vincente, perché rispetto all’inizio degli anni 2000 il fatturato della Rubbi è triplicato assestandosi sui 2,5 milioni e oggi in azienda viene gestito l’intero processo del pezzo da realizzare su disegno del cliente, con 5 centri di lavoro, 3 torni, taglio cnc, taglio plasma, 2 curvatubi, 2 robot di saldatura e infine un avanzato laser lamiera e tubo.
“Nel 2017 – prosegue l’imprenditrice – abbiamo interamente digitalizzato l’officina secondo gli standard di Impresa 4.0. L’ufficio tecnico ed i macchinari sono ora connessi con tutto il sistema gestionale aziendale”.
Da qualche tempo, anche attraverso la partecipazione ad importanti eventi fieristici internazionali di settore, l’impresa ha iniziato a guardare all’estero, raccogliendo già i primi risultati in termini di nuove commesse acquisite.


Nome: Rubbi srl
Attività: Carpenteria meccanica di precisione
Indirizzo: Via F.lli Rosselli, 61 – 40050 Funo di Argelato (BO)
Tel: 051 861222
Pagina web: Sito