Loading...

In Primo Piano | Speciale Community

Firmati i protocolli tra i due Comuni e Cna Pensionati insieme alle Cna delle Aree Sovracomunali

San Lazzaro e Valsamoggia, contributi per anziani vittime di furti, truffe e rapine

Un contributo e un punto di ascolto per i cittadini con più di 65 anni d’età vittime di furti, truffe e rapine.
E’ questo il contenuto dei protocolli che sono stati firmati lunedì 6 maggio tra il Comune di San Lazzaro e la Cna pensionati di Bologna insieme alla Cna Area Savena-Idice. E mercoledì 8 maggio tra il Comune della Valsamoggia e la Cna Pensionati di Bologna, insieme alla Cna Area Valli del Reno, Lavino, Samoggia. Protocolli al quale hanno dato la loro adesione anche i sindacati dei lavoratori pensionati.
Il progetto prevede l’erogazione di 100 euro per sinistro elevati a 500 euro nel giorno del ritiro della pensione e un rimborso fino a un massimo di 300 euro per il ripristino di porte, serrature e finestre presso l’abitazione dell’anziano.
I cittadini del Comune di San Lazzaro che avessero la necessità di richiedere il rimborso possono rivolgersi a Cna Pensionati Bologna, pensionati@bo.cna.it, cell. 349 4760630. Riceveranno tutte le indicazioni su come ottenere il rimborso e troveranno persone che li sapranno ascoltare.

I cittadini del Comune di Valsamoggia che avessero la necessità di richiedere il rimborso possono rivolgersi a Cna Pensionati Bologna, pensionati@bo.cna.it, cell. 389 1125599. Saranno indirizzati su appuntamento sulla sede Cna Bazzano e anche loro riceveranno tutte le indicazioni su come ottenere il rimborso e troveranno persone che li sapranno ascoltare.
Documenti e informazioni richiesti: denuncia ai Carabinieri, codice fiscale, carta d’identità, nome banca, filiale, numero conto corrente e codice Iban rilasciato dalla banca.
“Dopo avere firmato il protocollo col Comune di Bologna e col Comune di San Lazzaro, prosegue l’impegno di Cna Pensionati di estendere l’opportunità in tutti i Comuni dell’Area Metropolitana bolognese – spiega Sandro Vanelli, Presidente Cna Pensionati Bologna -. Ringraziamo il Comune di Valsamoggia nell’avere accolto la nostra richiesta. La Cna non solo sarà un punto di riferimento per gli anziani che vogliono chiedere un rimborso per il furto, la truffa o la rapina subita. Ma sapranno certamente trovare persone sensibili che li sapranno ascoltare e questo credo che sia un aspetto altrettanto rilevante oltre a quello economico”.
“Cna è attenta alla comunità in cui operano le sue imprese – aggiunge Antonio Nigro, Presidente Cna Area Valli del Reno, Lavino, Samoggia -. Una comunità fatta di persone, la loro protezione, anche grazie a strumenti importanti come quelli previsti dal protocollo, è certamente una delle priorità per Cna e siamo contenti che il Comune abbia raccolto questa richiesta”.
“Cna è attenta alle esigenze delle imprese ma da diverso tempo anche a quelle del cittadino e questa iniziativa ne è un esempio concreto – aggiunge Graziano Fanti, Presidente Cna Area Savena-Idice -. Cna è una comunità di aziende e di persone che si impegna per tutto il territorio e i suoi abitanti. Il tema della sicurezza è certamente molto importante e crediamo che azioni di prevenzione e di sostegno come questa, rafforzino ulteriormente la collettività di San Lazzaro”.